VILLASOR:imbucati alla festa del paese seminano il panico: tre bulli ubriachi scatenano una maxi rissa

Si sono «imbucati» alla festa del paese e lì, ubriachi, hanno danneggiato bancarelle e aggredito i passanti. Fino all’arrivo della polizia, che ha arrestato un 21enne e denunciato un 18enne e un 17enne.Nella tarda serata di domenica gli equipaggi della squadra volante sono intervenuti per una rissa nella zona delle bancarelle, dove questi giorni si festeggia Santa Vitalia. Sul posto le volanti, coadiuvate da una pattuglia della polizia stradale , hanno trovato una cinquantina di persone che hanno indicato tre giovani, uno dei quali con una ferita sanguinante al sopracciglio, come autori di aggressioni e lesioni a numerosi dei presenti.Tre degli aggrediti, buttati a terra e colpiti con pugni e calci – soprattutto a viso e testa – hanno dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso, dove sono state loro diagnosticate lesioni personali guaribili in 8 giorni. Uno di essi ha riportato la frattura di un dente. A scatenare il panico nel locale tre giovanissimi, uno di Samassi uno di Serramanna e l’altro di Villasor.Ieri sera i tre giovani e i loro amici avevano deciso di partecipare ai festeggiamenti di Santa Vitalia. Ad accorgersi di loro per primi, alcuni passanti, che li hanno sorpresi tra la gente come se niente fosse mentre bevevano birra e vino da bottiglie di due litri. In più, il 17enne stava anche compiendo atti di vandalismo a qualche bancarella.Alle rimostranze dei presenti due di loro dopo dei rimproveri ihanno risposto con ingiurie e provocazioni e parolacce “non mi seghisti is callonisi”, “ti spaccu sa conca”, “minca mia a mamma tua”. Poi, dalle parole i tre sono passati ai fatti, aggredendo chiunque provasse a fermarli. La mischia si è quindi estesa a quasi tutti i passanti presenti in q el punto, molti dei quali hanno ricevuto pugni e calci. La maxi rissa non si è fermata che all’arrivo della polizia.In questura i due fratelli si sono scagliati anche contro gli agenti che stavano ricostruendo i fatti, tanto che il maggiore è stato arrestato per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. Il minore, per gli stessi reati, è stato denunciato in stato libertà alla procura per i minorenni di Cagliari e quindi affidato a una comunità, alla quale, peraltro, era già stato affidato in passato.Il giovane arrestato, pregiudicato, ha precedenti specifici recenti  in materia di violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale, rissa, lesioni, reati contro la persona in genere, contro il patrimonio e in materia di stupefacenti. Tutti e tre sono denunciati per i reati di furto, rissa, lesioni personali e danneggiamento, in concorso tra di loro.VILLASOR:imbucati alla festa del paese seminano il panico: tre bulli ubriachi scatenano una maxi rissa

 

 

VILLASOR:imbucati alla festa del paese seminano il panico: tre bulli ubriachi scatenano una maxi rissa

Fonte: VILLASOR:imbucati alla festa del paese seminano il panico: tre bulli ubriachi scatenano una maxi rissa su Ultim’Ora Flash

Cosa ne pensi?

Close
Vieni a pescare con noi
Segui il Boccalone su