TERNI:CLANDESTINI DEVASTANO CHIESA E RUBANO LA SALMA DI SAN VALENTINO

Terni, questa notte verso le tre un gruppo di immigrati di nazionalità senegalese sono entrati nella nota chiesa di San Valentino dove hanno rubato la Salma. Le unità di polizia, sotto il comando del capitano Maiolica sono a conoscenza delle loro identità grazie ad una telecamera situata all’ingresso e ignorata al momento dai malviventi. Oltre alla sacra reliquia, sembra che la loro collera devastatrice sia stata puntata anche sulla Statua, risalente all’anno mille, di sant’Ermes da Perugia.
Sconcerto e rabbia tra i numerosi fedeli, che comunque stanno collaborando alle indagini.
Gli immigrati, dopo aver perso alle slot machine il sussidio mensile dello Stato Italiano gli devolve mensilmente, si sono recati in Chiesa con l’intenzione di rivendere la reliquia al mercato nero e reinvestire i proventi in scommesse e casino, col fine di rifarsi una vita in Germania o Regno Unito.
San Valentino, detto anche san Valentino da Terni o san Valentino da Interamna (Interamna Nahars, 176 circa – Roma, 14 febbraio 273), è stato un vescovo romano, martire.
Venerato come santo dalla Chiesa cattolica, da quella ortodossa e successivamente dalla Chiesa anglicana, è considerato patrono degliinnamorati e protettore degli epilettici.[1][2]
 

Fonte: TERNI:CLANDESTINI DEVASTANO CHIESA E RUBANO LA SALMA DI SAN VALENTINO su Notizie Pericolose