PENE SI ALLUNGA QUANDO SI DICONO LE BUGIE: ECCO LA RICERCA CHIAMATA “EFFETTO SIFFREDI”

Gli scienziati spagnoli dell’Università di Granada hanno recentemente scoperto quello che hanno battezzato “effetto Siffredi”: hanno scoperto che i membri maschili si allungano quando diciamo una bugia
Tonzio Gómez Milán e il suo team hanno sviluppato un test che utilizza la termografia per capire se la gente mentiva e ha scoperto che ogni volta che i partecipanti alla loro ricerca dicevano una bugia, la temperatura della punta del pene(glande) aumentava anche di 2,2 gradi, mentre la temperatura del pube aumentava di 1,5 ° C. Il ricercatore ha anche scoperto che l’aumento della temperatura a livello del pene ne comporta anche un leggero aumento delle dimensioni, sebbene la differenza non sia rilevabile ad occhio nudo. 
Bisogna pensare per mentire, il che aumenta la temperatura del Pene”, ha spiegato il dott. Gómez Milán. “Allo stesso tempo ci sentiamo ansiosi, il che aumenta la temperatura di tutto l’apparato genitale”.Per realizzare studio, i ricercatori hanno chiesto a 60 studenti di svolgere varie attività mentre venivano sottoposti a scansione tramite imaging termico. Uno di questi compiti consisteva nel fare una chiamata da 3 a 4 minuti ai propri genitori, partner o amici e a dire una bugia significativa. I partecipanti hanno dovuto inventare la bugia durante la chiamata e le termocamere hanno rilevato questo “effetto Siffredi” causato dalla variazione della temperatura nel pene.“Chi dice bugie in maniera sistematica, in un periodo dai 4 ai 7 anni può assistere un aumeto della lunghezza del pene anche di 3 centimetri, che non è poca cosa.”, ha affermato Emilio Gómez Milán, il quale ha pensa che negli interrogatori potrebbero un giorno essere combinate con l’imaging termico le tecnologie di rilevamento già comunemente usate, per ottenere i risultati migliori.

Fonte: PENE SI ALLUNGA QUANDO SI DICONO LE BUGIE: ECCO LA RICERCA CHIAMATA “EFFETTO SIFFREDI” su Notizie Pericolose