Rimini, la Isoardi va troppo a largo col pedalò e Salvini le nega i soccorsi

Rimini – Sono ore di grande apprensione per le sorti della showgirl Elisa Isoardi, in balia delle onde da 14 ore al largo della costa romagnola. Il caso, che inizialmente appariva di semplice risoluzione, in poche ore sta diventando di dominio internazionale, tanto che lo stesso Papa Francesco ha lanciato un appello disperato al ventriloquo del premier e compagno di facciata della conduttrice.

Erano le 10 del mattino. Matteo Salvini si trovava in spiaggia per godersi un po’ di relax e riposare il braccio che manovra il pupazzo noto come Giuseppe Conte e con cui si esibisce in tutta Europa. Elisa Isoardi, che è solita farsi da parte per non togliere quanti di sole all’abbronzatura del suo Matteo, ha deciso di noleggiare un pedalò e godersi un paio d’ore di pacchia in mare come fanno gli immigrati prima di sbarcare in Italia. Purtroppo, però, non ha fatto i conti con il tempo inglese di questa stagione, tanto che in meno di una decina di minuti si è ritrovata nel mezzo di un temporale improvviso, con pioggia, grandine e raffiche di vento da 70km/h che hanno rovesciato l’imbarcazione e spinto la conduttrice sempre più a largo.

Salvini, in realtà, non era riuscito a riposarsi, perché dopo pochi minuti era stato importunato da un vucumprà con cui aveva iniziato a litigare per lo sconto su un braccialetto portafortuna da regalare alla Isoardi. Poi colto dal maltempo è stato costretto a interrompere la zuffa per correre a ripararsi sotto la console di un dj da dove ha iniziato a chiamare la compagna per chiederle di stirargli un asciugamano. Ma la Isoardi non arrivava. Quindi si è deciso ad ascoltare i 200 messaggi whatsapp che aveva ricevuto e solo allora si è reso conto che Elisa non era ritornata facendo così partire la macchina dei soccorsi.

La notizia ovviamente si è diffusa alla velocità di una scarcerazione di un nigeriano, tanto da attirare in poche ore persino la stampa estera in vacanza a Rimini che però ha fatto precipitare la situazione rendendola più delicata della stessa pelle della Isoardi. Salvini, a quel punto, non poteva mettersi a frignare davanti all’Europa intera, così ha deciso di mantenere fede alla sua condotta iniziando ad alzare la voce con garbo. Un dietrofront rispetto alla situazione dell’Aquarius lo avrebbe screditato a livello internazionale, ma soprattutto: Di Maio aveva portato il pupazzo Conte in tintoria.

Salvini a quel punto non si è potuto tirare indietro ed ha, sempre con garbo, negato i soccorsi alla sua compagna tra lo sgomento dei giornalisti. E come un grande statista ha iniziato a lanciare hashtag su Twitter come #chiudiamoibagni #haivistoleciabatte #sehaiilnumerodellaincontradachiamala  #avevipreparatoqualcosapercena #poitispiego #spagnoliprendetelavoichestiradadio #graciascongarbo.

La Isoardi ora si trova a poche miglia dalle acque internazionali e necessita di acqua e crema solare. Pare che solo l’Albania si stia muovendo per salvarla e magari anche piazzarle una laurea che fa sempre comodo.

Vittorio Lattanzi

Fonte: Rimini, la Isoardi va troppo a largo col pedalò e Salvini le nega i soccorsi sul magazine satirico Lercio.it

Cosa ne pensi?

Close
Vieni a pescare con noi
Segui il Boccalone su