Ostia. Novità nella Via Crucis: frustate sostituite dalle capocciate degli Spada

OSTIA – Clamorosa novità nella “Via Crucis” di quest’anno. L’ombra del clan Spada si è infatti allungata anche sulla tradizionale processione legata alle festività pasquali. Il signor Guercino, che quest’anno eccezionalmente impersonava per la prima volta Gesù, si è infatti ritrovato oggetto di numerose capocciate da parte della famiglia Spada, che hanno rimpiazzato le frustate previste in ogni sacra rappresentazione della passione di Cristo. “E’ un po’ il nostro marchio di fabbrica – ha dichiarato Alcide, uno dei pochi Spada ancora a piede libero e ci tenevamo a dare il nostro contributo, per rilanciare la nostra immagine. Siamo persone molto religiose e devote: prima di colpire con una violentissima craniata ci facciamo sempre il segno della croce, e la scocchiamo sull’ ‘amen’”.

E le testate degli Spada hanno registrato un grande successo di pubblico anche grazie al loro elevato grado di realismo. “Macché realistiche, erano proprio vere – ha protestato, sanguinante, il signor Guercino – sono stato colpito in faccia talmente tanto forte che ora sono un giornalista di Nemo”. Gli Spada, sulla questione, non hanno voluto rilasciare dichiarazioni, sottolineando invece il fatto che quest’anno, grazie a loro, le spese per il sangue finto si sono ridotte del 75%.

Da ricordare, infine, le stazioni più significative: Simone il cireneo che aiuta Gesù con la croce e riceve una testata, Gesù che cade per la terza volta e riceve una testata, Gesù che incontra sua Madre e riceve una testata.

“La manifestazione è stata un successo – conclude Alcide – e, sui 30 denari che abbiamo prestato a Giuda: ora ce ne deve 4000. Ma ci tengo a dire che non abbiamo mai praticato usura”.

 

Stefano Pisani

Fonte: Ostia. Novità nella Via Crucis: frustate sostituite dalle capocciate degli Spada sul magazine satirico Lercio.it

Cosa ne pensi?

Close
Vieni a pescare con noi
Segui il Boccalone su