Luigi Di Maio beve un chinotto del suo banchetto del 2006 e vede il M5S che vince le Europee

ROMA – “Abbiamo vinto, ci siamo confermati primi anche in Europa con il 90% dei voti, come l’acqua nel corpo umano. È un successo completo, ve l’avevo detto!”. Con queste parole, Luigi Di Maio ha commentato i primi dati sui risultati delle elezioni europee. “Ci davano per spacciati… dietro la Lega, addirittura dietro il Pd, e invece, fatemelo dire con un certo orgoglio… col cazzo!”.

Questo intervento, non esattamente in linea con la realtà fisica, sarebbe stato originato da un chinotto che il vicepremier avrebbe tracannato incautamente, senza far caso al fatto che risalisse al 2006. “Quell’anno, Gigino vendeva bibite al San Paolo e ogni tanto si portava a casa quelle invendute. Ieri ha ritrovato questa lattina di chinotto, nel pomeriggio, e ha pensato di berla dopo aver cenato, come atto scaramantico. Purtroppo però gli ha fatto male” ha spiegato Rocco Casalino, portavoce del M5S, visibilmente preoccupato.

Intanto Di Maio, sudato e con quasi tutti i capelli bianchi, veniva portato via di peso dalla sala stampa urlando: “Mi hanno pure costretto a fidanzarmi co’ quella… ma la strategia ha pagato! Il cielo è onesto sopra Berlino! Maradona è meglio ‘e Pelè! Alleluia”.

Molto critica la posizione di Alessandro Di Battista: “Vengo dal Sudamerica, sono abituato a vedere certi fenomeni di tipo allucinatorio, ma non posso giustificare le dichiarazioni lisergiche di Luigi. Anzi, mi sta venendo il sospetto che si sia strafatto di chinotto avariato anche nel corso degli ultimi mesi. Questo spiegherebbe tante cose”.

Sul risultato effettivo del M5S, che lo vede crollare dimezzando i voti rispetto alle ultime politiche, arrivando molto dietro al PD, Di Battista aggiunge: “Vede, noi falegnami abbiamo un vecchio detto: Buon falegname fa pochi trucioli. Credo di non dover aggiungere altro”. Più esplicita la posizione di Dino Giarrusso (M5S): “Abbiamo ottenuto un ottimo risultato, prima di queste elezioni avrei messo la firma per una percentuale del genere… noi siamo la Lega, giusto?”

Mentre scriviamo, il vicepremier sarebbe sottoposto a lavanda gastrica presso il Policlinico Gemelli di Roma, e starebbe per raggiungerlo anche la sua fidanzata fotografica Virginia Saba. “Ora che ho trionfato mi vendicherò con Salvini… ah, se lo avrei saputo prima…”

Stefano Pisani

Fonte: Luigi Di Maio beve un chinotto del suo banchetto del 2006 e vede il M5S che vince le Europee sul magazine satirico Lercio.it