L’UE richiama l’Italia: “I vaccinati che diventano NoVax dovranno restituire gli anticorpi”

BRUXELLES – In previsione del varo in Italia di un esecutivo M5S-Lega, che stando al contratto di Governo potrebbe tenere una posizione ambigua nei confronti della vaccinazione obbligatoria, la Commissione Europea ha diramato oggi una circolare che lancia ufficialmente la campagna “Gli anticorpi te li devi meritare”: tutti gli italiani che sono stati vaccinati da piccoli e che oggi non vaccinano i loro bambini (schierandosi tra le file dei NoVax) dovranno sottoporsi a un trattamento completo di ripulitura del sangue dagli anticorpi contro le malattie scongiurate dai vaccini fatti durante l’infanzia.

Secondo Bruxelles, dunque, i NoVax italiani che sono stati vaccinati potranno tranquillamente continuare a mantenere la propria posizione contro i vaccini, ma dovranno cedere gli anticorpi che si sono generati nel loro organismo quando quegli stronzi irresponsabili dei loro genitori li hanno portati a vaccinare.
E, come al solito, il Paese si sta già spaccando sull’argomento. A quelli che, perplessi, si domandano che fine faranno gli adulti senza anticorpi protettivi, la Commissione risponde con serenità: “Siamo sicuri che i NoVax saranno disponibilissimi. Se sono pronti a mandare i loro figli piccoli in giro senza un sistema immunitario preventivo di difesa, vuol dire che non c’è nessun pericolo, giusto?” risponde sogghignando una fonte interna.

“In ogni caso – prosegue – quegli anticorpi proteggevano solo da poliomielite, difterite, pertosse, tetano, epatite A e B, meningite, haemophilus influenzae, infezione da rotavirus, morbillo, parotite, rosolia, varicella; quindi io direi che possiamo stare tutti tranquilli”.
Naturalmente si fanno sentire anche le voci favorevoli. “Credo sia una misura giusta – commenta il virologo Roberto Burionid’altronde, è un’operazione pienamente nello spirito della celebre frase di Voltaire, ‘Non sono d’accordo con quello che dici, ma darò la tua la vita affinché tu possa dirlo’ “.

A quanto si legge nella circolare, i primi Novax a essere sottoposti al trattamento con cui gli anticorpi saranno strappati via dai Novax saranno proprio quelli bloccati da Burioni su Facebook. E non solo. Burioni è stato, infatti, anche contattato da Bruxelles per ideare la procedura: sarà usata una macchina per dialisi per succhiare via il sangue dal corpo del NoVax, sangue che poi sarà inviato in un’apposita lavanderia cinese che si occuperà di smacchiarlo dagli anticorpi.
“Sarà un’operazione in grande stile – aggiunge la fonte europea – prenderemo gli anticorpi dei NoVax e li doneremo a quei bambini che stanno morendo a causa del morbillo, oppure a quelli che non si possono vaccinare per varie ragioni di salute. Alla fine salveremo tantissime vite”.

“Io credo che i NoVax saranno addirittura contenti di restituire i loro anticorpi al Sistema vaccinale sanitario: sarà un modo di sdebitarsi, tenendo presente il fatto che se oggi sono vivi e possono protestare contro la vaccinazione obbligatoria è proprio grazie al fatto che da piccoli sono stati vaccinati”  conclude Burioni.

Stefano Pisani

Fonte: L’UE richiama l’Italia: “I vaccinati che diventano NoVax dovranno restituire gli anticorpi” sul magazine satirico Lercio.it

Cosa ne pensi?

Close
Vieni a pescare con noi
Segui il Boccalone su