Cittadino svizzero sotto effetto di alcol e droghe getta l’umido nel contenitore della plastica

Cittadino svizzero sotto effetto di alcol e droghe getta l’umido nel contenitore della plastica

Alfonso Biondi

GINEVRA – Ennesimo atto di vandalismo a Bellinzona, città della Svizzera famosa in tutto il mondo per essere una città della Svizzera. Ieri sera, all’incrocio tra via Sir Winston Churchill e via dello Scroto, un uomo ha gettato degli avanzi di cibo all’interno del raccoglitore della plastica, creando psicosi tra gli abitanti del quartiere, che avrebbero visto materializzarsi lo spettro di una percentuale di raccolta differenziata inferiore al 97%.

Le riprese delle telecamere a circuito chiuso hanno consentito di identificare l’uomo poche ore dopo: il responsabile del gesto è Michele “Mito” Tontoli, cittadino con passaporto svizzero già noto alle forze dell’ordine per aver attraversato le strisce pedonali col semaforo giallo. Tontoli, sottoposto agli esami di routine, è risultato positivo sia all’alcol che alla cocaina, una fattispecie che in Svizzera costituisce un grave reato penale se non associata al riciclaggio di denaro.

Durante l’interrogatorio, l’uomo ha ammesso ogni addebito e si è detto mortificato per aver infangato in modo così abominevole l’onore del proprio Paese. Al momento, Tontoli è detenuto nel carcere Rocket Queen di Bellizona con diverse accuse, non ultima quella di fare di cognome Tontoli.

A. B.

Alfonso Biondi è un ragazzo semplice e solare che vuole la pace nel mondo.


Fonte: Cittadino svizzero sotto effetto di alcol e droghe getta l’umido nel contenitore della plastica sul magazine satirico Lercio.it