“Ci avete rotto il cazzo!”, Repubblica si arrende e lancia l’inserto ‘E allora Bibbiano?!’

BIBBIANO (PD) – Nemmeno assumere il celeberrimo social media manager dell’INPS, recentemente insignito del titolo di monaco indiano ad honorem, è servito a respingere l’orda di utenti che, sia che si tratti del post dedicato al premio di giardinaggio di Bettolelle sia della dichiarazione di guerra degli Stati Uniti contro l’Iran, la Cina e San Marino, commentano immancabilmente con “Parlate di queste cose per nascondere i fatti di Bibbiano!” (i quattro con i pollici opponibili) o con “Castrate il sindaco del PD che stuprava i bambini e poi li vendeva all’etto!” (tutti gli altri).

Dopo l’ennesimo commento che conteneva la parola “Bibbiano” e per non ricorrere al famigerato metodo Morisi, che consiste nel bannare tutti quelli che scrivono sul profilo di Salvini frasi considerate lesive della sua reputazione (per es. Belsito, Siri, rubli, diamanti, insalata, dieta e, naturalmente, 49 milioni in tutte le lingue del mondo, e in tutte le varianti possibili, compreso il nome dell’orso in fuga in Trentino) il direttore di Repubblica è sbottato con un tonante “Adesso mi avete davvero rotto il cazzo! ha deciso di passare al contrattacco annunciando la pubblicazione di un inserto giornaliero allegato al quotidiano e intitolato “E ALLORA BIBBIANO?!”.

Agli sbalorditi giornalisti presenti all’ultima riunione di redazione, Carlo Verdelli ha spiegato la nuova linea editoriale: “Ogni articolo dell’inserto, dalla cronaca allo sport, dalla finanza alla politica internazionale, passando per il meteo, la moda e l’oroscopo, dovrà ineludibilmente essere ambientato a Bibbiano, anche se il fatto non avviene a Bibbiano. Minchia, gliela facciamo uscire dalle orecchie ‘sta Bibbiano!”.

Ecco, quindi, alcuni esempi di ciò che i lettori troveranno nella prima uscita:

– POLITICA ITALIANA
Bibbiano. Governo ancora diviso sulla questione TAV. Conte invita Salvini a riferire al Parlamento su Moscopoli.

– POLITICA ESTERA
Bibbiano. L’Ayatollah Ali Khamenei annuncia che l’Iran proseguirà con le procedure per l’arricchimento dell’uranio.

– CRONACA
Bibbiano. Spettacolare incidente sulla statale 126 tra i comuni sardi di Marrubiu e Terralba. Nessun ferito e solo qualche spavento per gli ovini presenti.

– ECONOMIA
Bibbiano. L’andamento è stato decisamente altalenante. Tokyo chiude a -3. Stabile il MIB, incerto il Nasdaq.

– SPORT
Bibbiano. Grande folla per il primo allenamento della Juventus alla Continassa di Torino che ha visto insieme Ronaldo e Higuain.

– MODA
Bibbiano. Grande attesa a New York per la collezione autunno-inverno di Dolce e Gabbana.

– METEO
Bibbiano. Oggi sono previste perturbazioni su tutta la costa adriatica. L’alta pressione garantirà bel tempo su quella tirrenica. Il forte vento potrebbe creare disagi sulla Sicilia.

– OROSCOPO
Bibbiano. Marte in opposizione a Saturno garantirà ai nati sotto il segno delle Scorpione una giornata di tutto riposo. Alle 7, infatti, vi suonerà la sveglia ma siccome prendete il reddito di cittadinanza, vi alzerete ma solo per raggiungere il divano.

Inoltre, sempre ambientate a Bibbiano, i lettori troveranno rubriche di cinema (un’intervista a Robert Downey jr. da Hollywood, detta anche la Bibbiano d’America), libri, gastronomia (imperdibile la recensione da Bibbiano di Gianni e Paola Mura del  ristorante Papillon di Porto Sant’Elpidio), medicina e animali (commovente la storia del gatto Zinga, che ha percorso migliaia di chilometri tra l’India e la Finlandia nella speranza di passare da Bibbiano).
Ci sarà, naturalmente, anche spazio per la posta del direttore ma le lettere, a prescindere dal tema, dovranno rigorosamente contenere la frase “E allora Bibbiano?!”, pena il venire cestinate, e il loro mittente risiederà sempre a Bibbiano.

Enrico Mentana si è detto subito entusiasta dell’iniziativa di Repubblica e ha comunicato di essere pronto a mettere a disposizione migliaia di utenti che da giorni infestano la sua pagina Facebook con la frase che ha dato il titolo all’inserto e che è diventato il tormentone del momento, soppiantando, nel cuore di molti,  classici come “E allora i Marò?!”, “E allora le foibe?!” e l’amatissimo “E allora il PD?!”.
Non è un caso, quindi, che i famigerati Luis Fonsi (quello che ha provocato milioni di orchiti in tutto il mondo con Despacito) e Álvaro Soler, siano già scesi sul piede di guerra per contendersi il diritto di interpretare il brano destinato a rappresentare la sicura hit dell’estate 2019: “¿Y entonces Bibbiano?”

Augusto Rasori

Fonte: “Ci avete rotto il cazzo!”, Repubblica si arrende e lancia l’inserto ‘E allora Bibbiano?!’ sul magazine satirico Lercio.it