Tragedie del mare: ok dell’UE per un tunnel sottomarino tra Libia e Lampedusa

Tragedie del mare: ok dell’UE per un tunnel sottomarino tra Libia e Lampedusa

Il Dipartimento Immigrazione della Comunità Europea, il 2 settembre aveva depositato un progetto per la realizzazione di un tunnel sottomarino tra la località libica di Zuara e Lampedusa, ed oggi è stato approvato dal Parlamento europeo con il 74% dei voti favorevoli. L’idea partita dalla euro deputata Pd Cecile Kyenge, ha ricevuto il plauso del Vaticano e dalla Fao. Il finanziamento concesso equivale alla cifra di 450 milioni di euro con i costi di progettazione pari a 30 milioni di euro a carico dello Stato ialiano.

La realizzazione del tunnel sottomarino sarà affidata alla stessa impresa che ha realizzato il tunnel sotto la Manica tra Francia e Inghilterra, la World Work e sarà affiancata solo nella parte terminale dalla italiana Impregilo che curerà il terminal di Lampedusa. I lavori cominceranno il prossimo 1 novembre e termineranno entro agosto 2015 con tempi record garantiti da 7.200 operai e 400 tra ingegneri e direttori di cantiere che potranno contare sulle capacità di 8 maxi trivelle e 90 escavatrici marine con l’ausulio di 4 navi della Marina italiana che trasporteranno a terra i materiali di risulta.

Entusiasmo dalla Boldrini e da Niki Vendola e la direzione Pd in una nota: “I fratelli africani potranno arrivare a noi senza rischiare nulla e potranno farlo liberamente senza nessun controllo. Un’altra vittoria del premier Renzi e del primo partito d’Italia che rappresenta il popolo vero anti razzista”. Tuona la Lega che con il leader Salvini fa sapere che si incatenerà a Lampedusa per impedire l’inizio dei lavori.

Fonte: Tragedie del mare: ok dell’UE per un tunnel sottomarino tra Libia e Lampedusa su Gazzettino Web

Cosa ne pensi?

Close
Vieni a pescare con noi
Segui il Boccalone su