Venezia. Marito tradisce moglie dopo 15 anni di matrimonio con una bambola gonfiabile: “La amo”

Venezia. Marito tradisce moglie dopo 15 anni di matrimonio con una bambola gonfiabile: “La amo”

Incredibile accadimento a Venezia, ove si è consumata una tragedia fuori dagli schemi. Tragedia, si fa per dire, perché la fine di un matrimonio è sempre un triste evento. Questa è la storia di Marta e Giancarlo, felicemente sposati da 15 anni, ora divorziati per la folle decisione dell’uomo della coppia, che ha deciso di convivere con la sua Martina. Fino a qui non ci sarebbe nulla di strano, giusto? Insomma, un matrimonio saltato come accade tante volte, il divorzio, l’avvio di una storia nuova. Senonché Giancarlo ha preso in moglie Martina, nome che rappresenta non un essere umano, vivo, fresco, consenziente, etc, bensì una bambola erotica gonfiabile, una scelta bizzarra la sua, che ha fatto molto parlare e discutere in tutto il mondo.

Secondo lo studioso Alvaro Porfido, non è la prima volta che avviene una cosa del genere, anzi, in molte altre parti del globo, molti uomini preferiscono usare prima una bambola gonfiabile per mere esigenze di carattere fisico, poi prenderla in moglie perché dicono, porta dietro una dose molto basse di problematiche da affrontare. L’incredibile storia di Giancarlo, però, farà discutere molto a lungo, perché l’uomo parla con la sua donna-bambola, esce a fare aperitivo, la porta in giro con gli amici etc. Insomma, il primo caso al mondo di matrimonio-interazione con un essere inanimato, essere non solo sessuale ma tanto altro, la trasfigurazione di un umano. Beh, detto questo non c’è molto altro da aggiungere. Come disse qualcuno: l’amore è cieco.

L’articolo Venezia. Marito tradisce moglie dopo 15 anni di matrimonio con una bambola gonfiabile: “La amo” sembra essere il primo su Il Fatto Quotidaino.

Fonte: Venezia. Marito tradisce moglie dopo 15 anni di matrimonio con una bambola gonfiabile: “La amo” sul sito di bufale Il Fatto Quotidaino