Moglie tiene marito chiuso in casa per due anni: “Così non mi tradisce”

Moglie tiene marito chiuso in casa per due anni: “Così non mi tradisce”

ehvamonos

L’amore è un cane che viene dall’inferno, era un libro di Charles Bukowski, poesie sulle pene del cuore. Eppure d’amore si soffre ancora, al punto che Antonella, impiegata residente a Viterbo, ha sequestrato per due anni il marito, facendo a tutti credere fosse scappato via di casa. In realtà, l’uomo era segregato in un seminterrato della casa e per circa due anni è stato sottoposto ad un regime di vita molto bizzarro, al freddo e al chiuso.

Una scelta quella di Antonella che lasciato tutti basiti, e su cui oggi si interroga tutta la città e forse tutta l’Italia. La donna, ora rischia fino a sei anni di carcere, e alle nostre telecamere ha detto: “Non mi interessa. Voglio solo che lui non mi tradisca come ha fatto in passato. Non sarebbe giusto, nel matrimonio abbiamo stretto un vincolo importante che nessuno ci distruggerà. Mi dispiace averlo tolto dalla vita vera, ma l’amore va in qualche modo preservato. Questa mi pare l’unica soluzione possibile e praticabile. Altre strade non ne vedo”.

L’uomo, ancora in stato di shock, non ha detto molto sulla vicenda, ha già chiamato un avvocato che gestirà le accuse. Eppure sembra disposto a perdonare la moglie: “L’ho fatta disperare in passato, un po’ me lo sono meritato” ha dichiarato una volta uscito dal bunker. Nei prossimi giorni seguiremo gli sviluppi di questa assurda vicenda. Ricordatevi di amare e di ricambiare l’amore prima che sia troppo tardi. A volte il cuore fa cose stranissime.

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo e facci sapere cosa ne pensi!
Continua a navigare nel sito attraverso il menù e gli articoli correlati, a presto a voi lettori!
Buona Visione! Grazie a tutti voi lettori e fateci sapere cosa ne pensate!

L’articolo Moglie tiene marito chiuso in casa per due anni: “Così non mi tradisce” sembra essere il primo su Il Fatto Quotidaino.

Fonte: Moglie tiene marito chiuso in casa per due anni: “Così non mi tradisce” sul Fatto Quotidaino