La storia di Mario. Da Imprenditore a Contadino. I danni della crisi

La storia di Mario. Da Imprenditore a Contadino. I danni della crisi

bm

Mario è una persona dalla storia particolare. In passato è stato un grandissimo imprenditore italiano del marmo. Poi, una serie di sfortunati eventi, fra cui la morte della moglie e la crisi, hanno travolto la sua esistenza lasciandolo solo nella melma. Così Mario è stato costretto a vendere a quattro soldi i suoi stabilimenti, assicurarsi che i suoi dipendenti non venissero licenziati e reinventarsi contadino, in modo da poter affrontare, in qualche modo, i tragici eventi che la vita gli ha riservato. Le cose, inizialmente, si sono messe molto male, Mario, da solo, ha acquistato un appezzamento di terra in Val Padana, poi, lentamente i risultati si son visti. Certo, oggi, non svolge più le attività di un tempo, la sua vita è magra e povera, vive in una casetta di legno, che si è fatto costruire nei pressi del suo terreno. Una vita povera ma tranquilla.

“Ho scoperto a 55 anni, a causa della crisi economica e della crisi esistenziale, il senso vero della vita che è molto di più di fatturati altissimi e case in montagna e ville al mare. Il senso vero della vita si estrinseca in mille altri modi. Nella solitudine e nella povertà ho riapprezzato cose di cui, fino a poco tempo fa, non m’importava un beneamato nulla”. E ogni mattina Mario, invece di scendere a lavoro in abiti da lavoro, va a zappare in giacca e cravatta, memore sempre dell’eleganza di un tempo. “L’eleganza è un mio modo d’essere, non conta ciò che faccio”. Il signor Mario dovrebbe essere preso come esempio da molte persone. Gli auguriamo il meglio.

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo o lascia un commento sotto, e facci sapere cosa ne pensi!
Buona Visione! Grazie a tutti voi lettori e fateci sapere cosa ne pensate!

L’articolo La storia di Mario. Da Imprenditore a Contadino. I danni della crisi sembra essere il primo su Il Fatto Quotidaino.

Fonte: La storia di Mario. Da Imprenditore a Contadino. I danni della crisi sul Fatto Quotidaino