SCANDALO – 5 milioni di Euro di donazioni per i terremotati in mano alle banche

Secondo l’autorevole fonte de Il Fatto Quotidiano, i 5 milioni di euro destinati alla ricostruzione dell’Abruzzo, che furono donati dagli italiani grazie alla formula dell’sms di solidarietà e destinati alle popolazioni colpite dal sisma del 2009, sono ancora fermi nelle banche, congelati per 9 anni e in realtà non sono nemmeno stati donati, ma soltanto prestati. Vediamo perchè.

terremoto

La gestione dei fondi è finita in mano alle banche e, quando si riuscirà a sbloccarli, potranno solo essere prestati ai cittadini tutt’ora in gravi difficoltà.

Infatti, le formule di rapporto bancario prevedono delle clausole ben precise, che escludono la condizione di “terremotato” e i soldi giunti con i messaggini nei caveau delle banche, attraverso una società bancaria padovana, non sono stati destinati a chi ha subito danni, ma sono semplicemente diventati un fondo (di 5 milioni di Euro) per coprire, garantire, le banche di eventuali buchi monetari che i cittadini terremotati creerebbero nel caso di piccoli prestiti richiesti, qualora non venissero restituiti in tempi brevi.

In poche parole: un terremotato può richiedere un semplice e piccolo prestito (coperto da quei fondi), come ogni cittadino, ma solo nel caso in cui possa garantire di poterlo restituire, rispettando le clausole previste dalle banche (che un terremotato non può garantire il più delle volte, per ovvie ragioni e difficoltà che magari potrebbe superare con il prestito), lo otterrà. Fino ad allora i soldi rimangono nelle casse della banche. Insomma, un circolo vizioso assurdo, triste e VERGOGNOSO.

Solo una piccola percentuale di terremotati ha ottenuto dei prestiti (di piccole cifre) grazie a quel fondo, ma si è ritrovato a pagare notevoli interessi durante la rateizzazione della cifra da restituire; altri invece si sono visti direttamente negare qualunque prestito, proprio perchè non hanno potuto garantire la restituzione del denaro (magari perchè hanno perso il lavoro o la casa, proprio durante il disastro).

fonte: ilfattoquotidiano.it

Fonte: SCANDALO – 5 milioni di Euro di donazioni per i terremotati in mano alle banche sul Corriere del Mattino