Rom investe e uccide bimbo di 7 anni e suo padre – Tornavano dallo stadio

ROMA – Stefano De Amicis di 38 e suo figlio Cristian di 7 anni stavano tornando a casa in scooter dall’Olimpico dopo aver visto la partita Rom-Bayern Monaco, quando sono stati travolti e uccisi da un’auto fuori controllo. Il conducente della vettura è un romeno di 40 anni, incensurato, che sembrerebbe essere risultato negativo ai test alcolemici. E’ comunque indagato per omicidio colposo plurimo.

Rom investe e uccide bimbo di 7 anni e suo padre – Tornavano dallo stadio

Il dramma si è verificato poco prima della mezzanotte. l’auto che ha investito il papà e il suo bimbo è una Opel Tigra e al vaglio dei Carabinieri risulta che viaggesse ad alta velocità. Questa circostanza ha fatto sì che il romeno perdesse il controllo della vettura e travolgesse lo scooter T-Max 500 su cui viaggiavano Stefano e Cristian.

Il medico del 118 ha tentato la rianimazione sul bambino, ma non c’è stato nulla da fare, mentre il padre è morto poco dopo essere giunto all’ospedale di S. Andrea.

L’investore si è fermato dopo lo schianto in quanto la sua auto sportiva era stata distrutta.

Marco Pappuddi – Capo Redattore

Fonte: Rom investe e uccide bimbo di 7 anni e suo padre – Tornavano dallo stadio sul Corriere del Mattino

Cosa ne pensi?

Close
Vieni a pescare con noi
Segui il Boccalone su