Lanciano – Sacerdote Molestatore – Parrocchiani frustati con Rosario e Obbligati a Leccare Pavimento

“Siamo tutti santi, siamo santi se viviamo nell’amore, non solo se amiamo e adoriamo Cristo. È l’amore che ci deve guidare”. Questa è una dell’ambigue frasi che pronunciava durante le sue omelie.

donandrea

Don André Luix Facchini, ex parroco di origini brasiliane della Chiesa di Sant’Agostino di Lanciano, è stato rinviato a giudizio. Attualmente è accusato di violenza sessuale, violenza privata aggravata, lesioni, molestie sessuali, ingiurie e minacce ai danni di una decina di ragazzi della Legio Sacrorum Cordium, un’associazione fondata da lui stesso a Lanciano.

Il processo comincerà 19 maggio del 2015. Nel frattempo si è ritirato e riparato in Brasile dove ricopre il ruolo di conduttore tv di programmi sulla catechesi.

Le indagini sono partite da un’inchiesta per violenza di sessuale e sono condotte dal pm Rosaria Vecchi coadiuvata dalla Polizia Giudiziaria, attualmente risultano ancora aperte.

il prete avrebbe stuprato un giovane parrocchiano di 27 anni durante un viaggio all’estero e il ragazzo, dopo essersi allontanato dalla parrocchia per paura, sarebbe stato continuamente perseguitato da don André che avrebbe addirittura minacciato i genitori fuori alla loro abitazione, dopo essere stato scoperto. In quell’episodio avrebbe urlato loro: “Vi distruggo”. Per questo episodio dovrà quindi sicuramente rispondere di molestie (anche telefoniche), ingiurie e minacce.

Altri ragazzi del gruppo parrocchiale hanno raccontato, dapprima sul web e poi alla Procura, altri terribili episodi con protagonista don Andrè, che li avrebbe frustati col rosario, costretti a leccare i pavimenti della chiesa con la lingua e obbligati a estenuanti e morbosi sondaggi sulla loro vita sessuale. Penitenze e punizioni che il sacerdote dichiarava servissero a “liberare le anime dal purgatorio”.

Parecchi questi giovani non si sono più ripresi da queste “cure spirituali” non prescritte in nessun Vangelo e sono tuttora sotto cura psichiatrica.

Qualche tempo fa è stato riavvistato a Roma mentre tentava di salutare Papa Francesco. Si spera che abbia il coraggio di tornare in Italia per il processo che comincerà a Maggio.

fonte: ansa.it

Fonte: Lanciano – Sacerdote Molestatore – Parrocchiani frustati con Rosario e Obbligati a Leccare Pavimento sul Corriere del Mattino