BeD al 2° Convegno Nazionale Medicina e Pseudoscienza.



BeD al 2° Convegno Nazionale Medicina e Pseudoscienza.

Si è concluso ieri il secondo convegno nazionale su medicina e pseudoscienza  organizzato magistralmente da Cinzia Tocci, responsabile della C1V edizioni. Già da qualche anno Cinzia è in pole position nella divulgazione scientifica con una serie di libri della collana Scientia et Causa curata da Armando De Vincentiis .

Quest’anno il convegno è stato dedicato alle bufale nell’alimentazione. Sono convenuti una trentina di divulgatori e scienziati dei diversi ambiti disciplinari che hanno fatto il punto della situazione. Tra i convenuti, figura di primo piano è stato Piero Angela, principe della divulgazione e padre del debunking.

BeD al 2° Convegno Nazionale Medicina e Pseudoscienza.

Oggi la divulgazione scientifica è quanto mai necessaria per la corretta informazione, ma soprattutto occorre coordinazione tra chi sviluppa modelli scientifici e chi si occupa della loro semplificazione per permetterne la comprensione ad un uditorio molto più ampio di quello ristretto ai soli specialisti del settore.

Pur essendo importante, il debunking da solo non è in grado di arginare l’ondata pseudo scientifica che oggi invade il nostro paese. Occorre fare di più. Occorre ristrutturare l’apparato educazionale del nostro paese in modo da insegnare fin da subito il metodo scientifico ed il pensiero razionale; occorre insistere sull’etica professionale in modo da impedire che i professionisti  siano i principali responsabili della propagazione di bufale e notizie false; occorre potenziare le strutture pubbliche in modo tale che esse possano fornire agli utenti ciò che le strutture private (responsabili di messaggi quali quelli legati ad omeopatia, antivaccinismo etc.) sono, invece, in grado di fornire meglio (perché non legate ai vincoli ed alle pastoie burocratiche della pubblica amministrazione).

Come realizzare tutto ciò? Qui non è solo questione di debunking, metodo scientifico e corretta informazione. Qui occorre una classe politica che si renda conto che un paese in balia della pseudo scienza è destinato non tanto ad essere lo zimbello del mondo, quanto al fallimento completo. Occorre investire in cultura; per investire in cultura serve ristabilire il principio del rispetto nella classe docente; serve motivare la classe docente. E soprattutto serve che i genitori facciano i genitori, non gli avvocati difensori dei propri figli.

Anche Bufale e Dintorni era presente al CNMP 2018 con il Prof. Pellegrino Conte tra i relatori e con la simpatica sorpresa del grande Paolo Attivissimo che ha citato B&D tra I siti di debunking.

Al CNMP2018 tutti gli scienziati ed i divulgatori hanno espresso la loro solidarietà ai colleghi di “Bufale un tanto al chilo” per la disavventura giudiziaria in cui sono incappati.

 

Articolo di :Pellegrino Conte

 

Latest posts by Highlander (see all)



Fonte: BeD al 2° Convegno Nazionale Medicina e Pseudoscienza. sul sito antibufala Bufale e Dintorni

Cosa ne pensi?

Close
Vieni a pescare con noi
Segui il Boccalone su